Biotecnologie e qualità della vita

I tre Poli Regionali Liguri di Ricerca e Innovazione sulle Scienze della Vita, in collaborazione con CNRB, organizzano un convegno in occasione della European Biotech Week (30/09 – 06/10), promossa da EuropaBio, in cui l’Europa renderà omaggio al 60° anniversario della scoperta del DNA. Assobiotec, partner italiano della manifestazione, è promotore di numerose iniziative sul territorio nazionale, volte a promuovere il ruolo delle biotecnologie nel miglioramento della qualità della vita.

BIOTECNOLOGIE E QUALITA’ DELLA VITA – 2 Ottobre 2013 - Camera Commercio Genova, Via Garibaldi 4

biotecnologie 2 ottobre

 In allegato il programma dell’evento.

La scoperta del DNA ha determinato un mutamento radicale della qualità di vita per il progressivo aumento delle conoscenze scientifiche e delle loro applicazioni nei vari settori delle attività sociali.
Le ricerche biotecnologiche hanno come caratteristica peculiare la interdisciplinarietà tra materie scientifiche e culturali diverse. Fisica, chimica, biologia, medicina, matematica interagiscono a pieno titolo con scienze di tipo giuridico, umanistico, etico e sociale con una pervasività applicativa su settori diversi (dalla tutela della salute dell’uomo, degli animali e delle piante alla preservazione della biodiversità al settore tessile, delle opere d’arte e così via).
Le ricerche biotecnologiche incidono pertanto sullo sviluppo economico delle popolazioni in modo sostanziale e tutto ciò ha avuto inizio con la scoperta del DNA e successivamente con il progetto genoma.
Caratteristica peculiare delle biotecnologie è altresì la possibilità in concreto di stabilire interconnessioni operative tra Centri di Ricerca e Imprese per ottenere risultati positivi. Questo è fondamentale soprattutto in Italia, dove il tessuto produttivo è caratterizzato dall’esistenza di Piccole e Medie Imprese che hanno maggior facilità a stabilire rapporti di collaborazione con Centri di Ricerca e maggiore capacità di adattare il proprio sistema produttivo ad eventuali necessari cambiamenti organizzativo-strutturali determinati dalle nuove conoscenze scientifiche.
In questo contesto, la bioeconomia, attualmente in forte sviluppo tra le bioscienze (biomedicina, biofisica,bionanotecnologia, bioinformatica, bioetica, ecc.), necessità di un impegno programmatico approfondito, per il forte impatto che può avere a favore di uno sviluppo economico sostenibile. E’ questo il compito affidato dalla Regioni ai Poli Tecnologici Regionali.

Nel quadro di questo programma è di particolare rilievo il ruolo delle biobanche e dei Centri per le risorse biologiche interagenti con laboratori per la messa a punto di biomarkers e con Centri clinici specie per il monitoraggio di gravi
patologie.

Approvati i progetti PAR FAS 2012

La Giunta Regionale ha approvato il 20 luglio scorso il Bando attuativo del Progetto 4 “Programma Triennale per la Ricerca e l’Innovazione: progetti integrati ad alta tecnologia” che prevede il finanziamento di progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale presentati da soggetti aderenti ai Poli di Ricerca e Innovazione. 

Per il nostro polo SI4Life il risultato e’ positivo: sulla linea A - finalizzata al rafforzamento di filiere ad alto contenuto tecnologico ed alla diversificazione produttiva, attraverso prodotti innovativi destinati a nuovi mercati - con la miglior valutazione in assoluto del progetto Aciras: Ausili Cibernetici Riabilitativi per la diagnosi e la valutazione quantitativa della disabilità motoria dell’Arto Superiore nei bambini e negli adulti. Il progetto, con valore di € 2.995.809,19, permetterà di sviluppare ed impiegare in ambito clinico le tecnologie complesse di human-robotics, al fine di potenziare il settore riabilitativo attraverso l’utilizzo di sistemi robotici per la manipolazione dell’arto superiore compresa la motricità fine della mano; vede impegnati i nostri soci - sia  direttamente che come consulenti - BTP Tecno, Celin, Telerobot, ETT, Istituto Italiano di Tecnologia, Fondazione don Gnocchi, Università di Genova e Istituto Giannina Gaslini.

Nella linea B - finalizzata allo sviluppo di tecnologie chiave abilitanti anche a carattere multisettoriale – sono ad oggi promossi i progetti :

- StarC, Sistema di Teleassistenza delle Attività Riabilitative domiCiliari, sesto in graduatoria  con un valore di progetto di € 942.411,99,  sviluppa un sistema di gestione a distanza delle cure riabilitatative sia per adulti che per i bambini, conla partecipazione diretta o in consulenza dei soci: Circle Cap, IFM Infomaster, GGallery, Università di Genova, Istituto Giannina Gaslini e Fondazione Don Carlo Gnocchi.

- Smart Angel: dispositivo cloud mobile per supporto ai disabili cognitivi nelle autonomie abitative e di percorso, decimo in graduatoria  con un valore di progetto di  € 999.438,91 che vede impegnati  i nostri soci, sia  direttamente  che come consulenti, SoftJam, CNR, ETT, GGallery, MedicalCoop, Linear, Università di Genova, Cepim e Istituto David Chiossone.

Gli altri progetti presentati nel Polo SI4Life, Glassense con capofila Linear e Ianus con capofila IFM Infomaster, ottenendo una buona valutazione (15esimo e 16esimo), sono i primi tra i progetti non ancora finanziati.

E’ un’occasione per ringraziare tutti coloro che hanno curato i progetti e tutti i colleghi degli Enti, Universita’, Aziende che hanno tenacemente costruito passo dopo passo, credendoci,  il corpo progettuale.

Programma Biennale Disabilità

Varato il primo Programma d’azione biennale per la promozione dei diritti e l'integrazione delle persone con disabilità in attuazione della legislazione nazionale e internazionale, ai sensi dell'art. 5, co. 3, della legge 3 marzo 2009, n. 18. Il testo allegato è stato approvato in data 12 febbraio 2013 da parte dell’Osservatorio Nazionale sulla condizione delle Persone con Disabilità in sessione plenaria.

Ai sensi del decreto interministeriale n. 176 del 2010, il testo approvato dall’Osservatorio sarà adottato con decreto del Presidente della Repubblica, su proposta del Ministro del lavoro e delle politiche sociali, sentita la Conferenza unificata, che si esprime entro trenta giorni, e previa deliberazione del Consiglio dei Ministri.

Il programma, disponibile sul sito internet del Ministero del lavoro e delle politiche sociali (www.lavoro.gov.it), è stato discusso in sede della Conferenza Nazionale della Disabilità del 12 e 13 luglio 2013 a Bologna, attraverso 6 commissioni tematiche di indirizzo.

Smart Specialization Strategy

Venerdì 5 Luglio 2013 - ore 15.00REGIONE LIGURIA

LE POLITICHE DELLA REGIONE LIGURIA IN MATERIA DI RICERCA, INNOVAZIONE E ALTA FORMAZIONE

Programma
Ore 15:00 Apertura dei lavori
Claudio BURLANDO, Presidente Regione Liguria


Ore 15:15 La specializzazione intelligente nel quadro nazionale e la nuova programmazione dei fondi strutturali
Mario CALDERINI, Politecnico di Torino – Responsabile del progetto del MISE per l’accompagnamento delle Regioni alla programmazione delle politiche di ricerca ed innovazione


Ore 15.40 La Smart Specialisation Strategy Regionale: gli ambiti prioritari e i Poli di Ricerca e Innovazione
Lucio SABBADINI, Distretto Ligure delle Tecnologie Marine
Federico DELFINO, Delegato del Rettore per il Campus di Savona
Angelo Gianfranco BEDIN, Amministratore Delegato Polo SI4Life


Ore 16.30 Il territorio e la Smart Specialisation Strategy della Regione Liguria
Giacomo DEFERRARI, Magnifico Rettore Università degli Studi di Genova
Fabio LAVAGETTO, Pro Rettore con delega per la ricerca ed il trasferimento tecnologico
Salvatore MAJORANA, Direzione Technology Transfer IIT
Fabrizio FERRARI, Vice Presidente Confindustria Genova

Ore 17.30 Le politiche regionali in materia di ricerca, innovazione e alta formazione: situazione e obiettivi al 2020
Renzo GUCCINELLI, Assessore allo Sviluppo Economico Regione Liguria
Sergio ROSSETTI, Assessore alle Risorse Finanziarie e Controlli, Istruzione, Formazione, Università

SPAZIO INCONTRI REGIONE LIGURIA - PIAZZA DEL FERRARI,1 - GENOVA

Film: Sento l'aria

locandina film

14 Giugno 2013 - ore 17.30

Palazzo Isimbardi, Corso Monforte, 35 MILANO

I problemi di udito sono molto diffusi, ma la società ne è poco consapevole.

Saperne di più vuol dire rapportarsi meglio a chi non sente bene e sviluppare una maggiore attenzione al tema. Ecco perché la Provincia di Milano e Linear hanno promosso la realizzazione di "Sento l'aria", film documentario che racconta la sordità attraverso la storia di tre persone che hanno saputo costruire un progetto di vita indipendente.

In allegato l'invito all'evento.

 

Open Day SI4Life


SI4Life e Gruppo Giovani Confindustria Genova scelgono la formula dell’Open Day per presentare alle aziende, alle istituzioni ed al mondo della ricerca l’attività del Consorzio e dei suoi 24 Soci. SI4Life è il Polo regionale ligure di Innovazione scientifico-tecnologica per il miglioramento dei servizi e lo sviluppo delle tecnologie compensative a sostegno di anziani e persone disabili. Scienza e impresa insieme per migliore la qualità della vita, in questo incontro aperto a tutti gli imprenditori liguri.

4 spazi tematici illustreranno altrettante linee di ricerca e sviluppo – riabilitazione integrata e robot assistita, monitoraggio e telemedicina, ausili per la sensorialità, disabilità cognitiva - in cui saranno a disposizione dispositivi e ausili, dimostrazioni e materiali informativi relativi ai prodotti ed ai protocolli di intervento attraverso cui si realizza l’innovazione in ambito Scienze e Vita.

  

7 Maggio 2013, 9.30 Auditorium di Confindustria Genova

- Programma -

Info: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.