Bando assegno di ricerca

Bando per 1 Assegno di Ricerca presso il Polo SI4Life
SPOT_LESs (Studio di Processi per il trasferimentO Tecnologico nelle disabiLità E Scienze della vita) è il titolo dell'assegno di ricerca- della durata di anni 2 –  con importo lordo annuo: € 19.367.

Il bando scade il 27 aprile p.v. ed è pubblicato su http://www.unige.it/concorsi/assricerca/

Obiettivo del progetto è la definizione di procedure innovative e “best practice” per l'ottimizzazione del trasferimento tecnologico tra ricerca e industria nell'ambito delle tecnologie a supporto della vita di anziani fragili e disabili.

Laboratorio robotica gaslini

Al Gaslini nuovi Laboratori di Analisi del Movimento e di Robotica per lo sviluppo di ricerche d’avanguardia e Day Hospital Riabilitativo per garantire continuità di cure ai pazienti acuti e offrire un programma di riabilitazione intensiva ai disabili gravi.

Clinica e ricerca d’eccellenza al servizio del bambino: il binomio fondante dell’Istituto Scientifico Gaslini di Genova trova nuova applicazione nel Centro Riabilitativo inaugurato oggi presso il padiglione 1 dell’ospedale pediatrico genovese. “Il Gaslini amplia la sua offerta sanitaria attraverso la trasformazione di un settore: da Servizio di Fisioterapia a sostegno dei diversi reparti dell’Istituto, a vera e propria Unità Operativa di Medicina Fisica e Riabilitazione, dotata di un Day Hospital in grado di offrire da un lato continuità delle cure ai pazienti del Gaslini, dall’altro di rispondere alla domanda del territorio ligure, dove fino a ieri, per diversi pazienti con disabilità grave erano necessari continui “viaggi” fuori regione e all’estero per ricevere cure adeguate” dichiara il presidente dell’Istituto Vincenzo Lorenzelli. “D’ora in poi i bambini disabili potranno usufruire di un programma completo di riabilitazione intensiva, caratterizzata da più interventi terapeutici concentrati in un unico giorno ad opera di figure professionali specifiche: dal fisioterapista, al logopedista, allo psicomotricista, al terapista occupazionale” spiega il Direttore Sanitario del Gaslini, Silvio Del Buono.

“Grazie al contributo della Regione Liguria è stato realizzato il Day hospital riabilitativo, struttura di riferimento per la Liguria e non solo,” racconta il Direttore Generale Paolo Petralia, inoltre, “grazie alla sinergia con IIT si è attivato un nuovo Laboratorio di Robotica, e attraverso il contributo della Fondazione e della Gaslini onlus abbiamo potuto rinnovare strutture già esistenti, e fondamentali, quali il Laboratorio di Analisi del Movimento, che oggi intitoliamo al dottor Riccardo Camoriano, che avviò questa attività 10 anni fa al Gaslini.”

Leggi tutto: Laboratorio robotica gaslini

Computer Game Therapy

Corso di Formazione: 19 e 20 aprile 2013

La Computer Game Therapy (CGT) è una metodologia riabilitativa innovativa basata sull’uso delle tecnologie informatiche e dei videogames per migliorare gli apprendimenti nelle patologie del pensiero e del linguaggio. Ha come obiettivo primario la crescita della persona attraverso la scoperta e lo sviluppo delle proprie potenzialità indipenden-temente dal grado di autonomia di gestione dello strumento.

La C.G.T., inventata dal Dott. Antonio Consorti, si propone di recuperare gli strumenti quotidiani che “convivono con i ragazzi” quali il computer, la consolle e i software di gioco per stimolare l’intelligenza emotiva e avvicinare in maniera dolce e ludica le persone con elevata disabilità alla riabilitazione e all’imparare. Lo strumento “computer”, i modelli teorici che regolano il funzionamento di videogiochi, le metodologie che sfruttano le tecnologie di ultima generazione, possono essere utili supporti per migliorare la qualità dell’azione educativa, soprattutto nelle disabilità adulte.

La Computer Game Therapy, si propone di contribuire a migliorare e/o mantenere le facoltà residue, attraverso una maggiore attenzione all’uomo, alle sue emozioni, ai suoi interessi, ai suoi desideri con l’attivazione di percorsi di attività virtuale e con azioni di stimolazione ludica e creativa.

Leggi tutto: Computer Game Therapy

In sala operatoria come in aereo

In sala operatoria come nella cabina di un aereo

Dicembre 2012: Prende il via in questi giorni all’Ospedale di Lecco la quinta edizione di un progetto di formazione su simulazione di paziente (“Progetto formativo sulle abilità non tecniche”), coordinata dal nostro socio Smartgroup Srl., finalizzato alla riduzione degli errori che possono avvenire durante gli interventi chirurgici, già sperimentato con successo nel 2011 in diversi ospedali di Trentino, Veneto e Lombardia.

L’equipe di medici, anestesisti ed infermieri, durante il corso, effettua simulazioni di interventi anche in situazioni di emergenza sotto la guida dei formatori fra cui un pilota. Avvalendosi di uno speciale manichino interattivo chiamato “human body” vengono potenziati il coordinamento e l’affiatamento del gruppo.

L’idea infatti è che in sala operatoria sia essenziale il gioco di squadra e che la tecnica vada accompagnata da sistemi e modalità di controllo e passaggio delle informazioni fra i componenti del team che sono simili alla checklist utilizzata sugli aerei.

 il manichino human body

 

Reportage dal Festival della scienza

GENOVA, 25 OTTOBRE – 4 NOVEMBRE: GRANDE AFFLUSSO DI VISITATORI PER LE PROPOSTE DEI POLI REGIONALI AL FESTIVAL DELLA SCIENZA. IN PARTICOLARE LO STAND DI SI4LIFE SULLA “QUALITÀ DELLA VITA” HA RISCOSSO GRANDE SUCCESSO E APPREZZAMENTI DA PARTE DEL PUBBLICO, GRAZIE ALLA PRESENZA DEL SOCIO LINEAR CHE HA INOLTRE CURATO UN WORKSHOP “ALLA SCOPERTA DELL'UDITO” SUL TEMA DELLA FISIOLOGIA DELL’ORECCHIO, DELL’ACUSTICA E DELLE DISABILITÀ UDITIVE.

Foto dello stand SI4LIfe al Festival della ScienzaFoto dello stand SI4LIfe al Festival della Scienza

Lo stand SI4Life, oltre a dare visibilità a tutti i soci tramite uno slide show con loghi ed approfondimenti, ha offerto alle migliaia di visitatori transitati a Piazza Europa (nella Sala delle grida a Palazzo della Borsa) la possibilità di entrare in contatto diretto con le tematiche del Polo tramite la sperimentazione di ausili, per capire come scienza, tecnologia, e innovazione possono veramente dare miglior qualità di vita ad anziani e bambini disabili, in particolare per la pluridisabilità e la disabilità udivita.

Il sito del Polo SI4LIFE è stato vivacizzato anche con le prove offerte dalla sezione italiana della “Snoezelen Foundation” che ha messo a disposizione alcuni strumenti originali utilizzati nelle stimolazioni multisensoriali secondo il metodo Snoezelen, in particolare la poltrona vibro massaggiante, i giubbotti che agiscono come abbraccio e contenimento, il tubo a bolle per la stimolazione visuo – tattile e giochi proiettivi di immagini e luci, in grado di creare un’ambientazione di benessere.

L’ing. Michele Ricchetti e la d.ssa Carla Viale del Centro Ricerche Linear Apparecchi Acustici hanno intensamente animato i due giorni di workshop “Alla scoperta dell'udito. I segreti di uno strumento raffinato” sia con gli exhibit esposti utili a spiegare con esperimenti e dimostrazioni interattive le conseguenze della limitazione uditiva e l’importanza degli ausili (ad es. il rallentatore vocale) sia con la collezione di apparecchi acustici di ieri e di oggi proposta ai visitatori che spesso per conoscere e provare hanno dovuto fare la fila allo stand SI4Life.

Presidente

Cambio ai vertici Si4LIfe: benvenuto all'avv. Paolo Pissarello, presidente di Si4Life.