Laboratorio robotica gaslini

Al Gaslini nuovi Laboratori di Analisi del Movimento e di Robotica per lo sviluppo di ricerche d’avanguardia e Day Hospital Riabilitativo per garantire continuità di cure ai pazienti acuti e offrire un programma di riabilitazione intensiva ai disabili gravi.

Clinica e ricerca d’eccellenza al servizio del bambino: il binomio fondante dell’Istituto Scientifico Gaslini di Genova trova nuova applicazione nel Centro Riabilitativo inaugurato oggi presso il padiglione 1 dell’ospedale pediatrico genovese. “Il Gaslini amplia la sua offerta sanitaria attraverso la trasformazione di un settore: da Servizio di Fisioterapia a sostegno dei diversi reparti dell’Istituto, a vera e propria Unità Operativa di Medicina Fisica e Riabilitazione, dotata di un Day Hospital in grado di offrire da un lato continuità delle cure ai pazienti del Gaslini, dall’altro di rispondere alla domanda del territorio ligure, dove fino a ieri, per diversi pazienti con disabilità grave erano necessari continui “viaggi” fuori regione e all’estero per ricevere cure adeguate” dichiara il presidente dell’Istituto Vincenzo Lorenzelli. “D’ora in poi i bambini disabili potranno usufruire di un programma completo di riabilitazione intensiva, caratterizzata da più interventi terapeutici concentrati in un unico giorno ad opera di figure professionali specifiche: dal fisioterapista, al logopedista, allo psicomotricista, al terapista occupazionale” spiega il Direttore Sanitario del Gaslini, Silvio Del Buono.

“Grazie al contributo della Regione Liguria è stato realizzato il Day hospital riabilitativo, struttura di riferimento per la Liguria e non solo,” racconta il Direttore Generale Paolo Petralia, inoltre, “grazie alla sinergia con IIT si è attivato un nuovo Laboratorio di Robotica, e attraverso il contributo della Fondazione e della Gaslini onlus abbiamo potuto rinnovare strutture già esistenti, e fondamentali, quali il Laboratorio di Analisi del Movimento, che oggi intitoliamo al dottor Riccardo Camoriano, che avviò questa attività 10 anni fa al Gaslini.”

 

“Il Laboratorio di Robotica sarà gestito dal personale medico del Gaslini in collaborazione con gli ingegneri dell’Istituto Italiano di Tecnologia. L’offerta sanitaria del Gaslini si avvale, così, di una strumentazione all’avanguardia, dove ricercatori e sanitari insieme possono modulare l’attività riabilitativa sulle specifiche esigenze del paziente con maggior precisione ed efficacia” spiega Paolo Moretti, Direttore dell’Unità Operativa di Medicina Fisica e Riabilitazione.

L’Istituto Scientifico Gaslini e l’Istituto Italiano di Tecnologia attraverso questa iniziativa stabiliscono un ponte diretto tra la ricerca la clinica con beneficio dei pazienti. “Il laboratorio congiunto è una realtà nata con lo specifico obiettivo di unire competenze mediche e ingegneristiche all’interno di un team di ricerca multidisciplinare nell’ambito di un accordo quadro di collaborazione tra Istituto Gaslini e IIT“ dice il Direttore Scientifico Lorenzo Moretta.

I sistemi robotici che verranno impiegati nel laboratorio congiunto sono stati interamente sviluppati dai ricercatori del Laboratorio di Robotica Riabilitativa del Dipartimento di Robotics, Brain and Cognitive Sciences di IIT, in collaborazione con l’Università di Genova. Grazie a tali sistemi robotici la ricerca clinica può usufruire di una tecnologia che facilita la riabilitazione, permettendo anche la registrazione di dati accurati sulla condizione fisiologica dei pazienti; Il laboratorio congiunto, quindi, pone l’accento sia sulla pratica clinica, sia sulla maggiore comprensione dei fenomeni legati al riapprendimento motorio dell’arto superiore.

Foto A.Abrusci IIT